ESAME DA ARCHITETTO: i Manuali indispensabili per prepararsi all'esame di abilitazione alle professioni di architetto, ingegnere, geometra, perito edile e per i concorsi nell'area tecnica degli Enti locali

Prontuario tecnico urbanistico amministrativo

Prontuario tecnico urbanistico amministrativo

Per ricevere subito questo volume al prezzo speciale di euro 52,20 anziché euro 58,00 clicchi ora su:
ACQUISTO ON LINE

IV edizione aprile 2013, con Cd-Rom
Pagine 560
F.to cm. 21x29,7
ISBN 7992.3
Euro 58,00

A.F. Ceccarelli, Architetto, libero professionista, organizza e gestisce a Milano e Roma, corsi di formazione professionale rivolti ad architetti, ingegneri, geometri e periti edili. Collabora con il quotidiano di informazione giuridica LeggiOggi.it.

PRONTUARIO TECNICO URBANISTICO AMMINISTRATIVO
per la preparazione all’esame di abilitazione alle professioni di architetto, pianificatore, paesaggista, conservatore sez. A - sez. B, ingegnere civile/edile, geometra, perito edile, per concorsi da tecnico negli Enti Locali, e per la professione

Volume in formato A4 con oltre 150 particolari costruttivi aggiornati alle nuove norme sul risparmio energetico
Con esempi di risoluzione della II prova scritta

Su Cd-Rom, oltre ad una sezione dedicata alla storia dell’architettura e dell’urbanistica e a cenni di restauro architettonico, sono stati ampliati gli spunti e gli esempi di soluzione della seconda prova scritta, quesiti relativi agli argomenti oggetto d’esame nelle varie sedi e altre utili risorse (codici deontologici aggiornati, tariffe professionali, casi studio).

• Normativa urbanistica ed edilizia
• Normativa opere pubbliche
• Nuove norme per la prevenzione incendi
• Nuovi requisiti per i certificatori energetici
• Normativa strutturale ed esempi di predimensionamento semplificato
• Pratica e deontologia professionale
• Riforma degli Ordini
• L’esame da architetto iunior
• Cenni sulla normativa degli Enti locali
• Tecnologia dell’architettura
• Cenni di storia dell’architettura, dell’urbanistica e del restauro
• 800 quesiti d’esame

Quarta nuova edizione per questo prestigioso Manuale che tratta analiticamente i più recenti sviluppi tecnico-normativi relativi a:
› pratica e deontologia professionale,
le novità apportate dalla Legge 24 marzo 2012, n. 27 di conversione del D.L. 1/2012 (Riforma degli Ordini, abrogazione delle tariffe professionali), i nuovi onorari in caso di contenzioso (D.M. 20 luglio 2012, n. 140), le innovazioni in tema di società tra professionisti (D.M. 8 febbraio 2013, n. 34);
› normativa tecnica, le nuove norme per la prevenzione incendi (in particolare, il Decreto 20 dicembre 2012 in materia di impianti di protezione attiva contro l’incendio) e i nuovi requisiti per i certificatori energetici.

Il Prontuario - ampliato con una nuova sezione sulla struttura organizzativa degli enti locali e sul diritto amministrativo - dedica particolare cura alle prove per architetti sez. B, con esemplificazioni di progetti di ristrutturazione (tavole relative allo stato di fatto, di progetto e raffronto), e parti più propriamente legate agli elementi tecnico-descrittivi(esecutivi impiantistici) ed estimativi (computo metrico, computo metrico estimativo).

Questa, l'organica struttura dell'opera:

GUIDA ALLA CONSULTAZIONE DEL TESTO.
Estratto d.P.R. 328/2001 vedi CD-Rom.
Modalità di svolgimento dell’Esame di Stato per la professione di architetto.
Composizione delle commissioni esaminatrici.
Modalità di svolgimento delle prove d’esame.
Tipologie di tematiche delle prove d’esame.
Votazioni.
Programma dei corsi di preparazione all’Esame di Stato.
Struttura del testo.
Indice alfabetico delle abbreviazioni.

1. URBANISTICA, EDILIZIA, NORMATIVA SPECIFICA
1. Urbanistica
1.1. Concetti introduttivi.
1.2. Legislazione urbanistica ed edilizia.
• dalla rivoluzione industriale al secondo dopoguerra.
2. Argomenti specifici - urbanistica
2.1. Zone omogenee.
2.2. Standard urbanistici e residenziali.
2.3. Opere di urbanizzazione primaria e secondaria.
2.4. Tipi di edilizia.
2.5. I piani urbanistici:
• i piani quadro:
- piano territoriale di coordinamento regionale,
- piano territoriale di coordinamento provinciale,
- piano territoriale paesistico,
- piano di comunità montane,
- piano di area di sviluppo industriale,
- piano territoriale di area metropolitana;
• i piani regolatori generali:
- premessa: analisi urbanistiche,
- piano regolatore generale,
- norme tecniche di attuazione,
- programma pluriennale di attuazione,
- varianti al piano regolatore generale,
- piano regolatore generale intercomunale,
- programma di fabbricazione;
• i piani esecutivi o attuativi:
- piano particolareggiato,
- piano di lottizzazione,
- piano per gli insediamenti produttivi,
- piano di recupero,
- piano per l’edilizia economica e popolare.
2.6. I programmi complessi:
• contesto storico-urbanistico di formazione:
- programmi integrati d’intervento,
- programma di recupero urbano,
- programma di riqualificazione urbana,
- contratti di quartiere,
- programma di riqualificazione urbana e di sviluppo sostenibile del territorio,
- società di trasformazione urbana,
- piano città;
• accordo di programma.
2.7. La riforma urbanistica dell’INU.
2.8. Piani di settore:
• piano urbano del traffico;
• piano dei servizi;
• piano commerciale;
• piano dei parcheggi;
• arredo urbano.
2.9. Terminologia urbanistica vedi Cd-Rom.
2.10. Glossario vedi Cd-Rom.
2.11. Quadro riepilogativo storico-legislativo, urbanistico ed edilizio:
• gli anni ’50: la prima generazione dei piani;
• gli anni ’60: il progressivo inurbamento delle città;
• gli anni ’70;
• gli anni ’80-’90: la crisi del piano regolatore generale;
• il terzo millennio: i testi unici.
Quesiti collegati vedi Cd-Rom.
3. Normative edilizie comunali
3.1. Le norme tecniche d’attuazione del P.R.G. (N.T.A.) - Il Regolamento edilizio (R.E.) - Il Regolamento d’igiene (R.I.).
3.2. Interventi edilizi.
3.3. Le procedure edilizie: quadro storico-normativo precedente al testo unico:
• licenza edilizia gratuita;
• concessione edilizia onerosa, ridotta, gratuita;
• autorizzazione edilizia;
• legge n. 47/85, art. 26 “Opere interne”;
• denuncia inizio attività gratuita;
• denuncia inizio attività onerosa.
3.4. Testo unico dell’edilizia:
• D.P.R. 380/2001;
• sportello unico dell’edilizia;
• definizione degli interventi edilizi;
• definizione dei nuovi titoli edilizi abilitativi;
• permesso di costruire:
- contributo per il rilascio del permesso di costruire,
- contributo di costruzione per opere o impianti non destinati alla residenza,
- procedimento per il rilascio del permesso di costruire;
• denuncia inizio attività gratuita ed onerosa:
- disciplina della denuncia di inizio attività;
• comunicazione inizio lavori;
• 2010-2011: ulteriori semplificazioni alle procedure e ai titoli edilizi:
- legge 73/2010: attività di edilizia libera con comunicazione di inizio attività;
- legge 122/2010: segnalazione certificata di inizio attività;
• riepilogo delle procedure e dei titoli edilizi operanti;
• le misure del decreto Sviluppo relative all’edilizia;
• schede esemplificative di riepilogo degli interventi edilizi e dei relativi titoli edilizi alla luce delle semplificazioni (vedi anche Cd-Rom);
3.5. Regime sanzionatorio in edilizia:
• comunicazione inizio attività (CIA, CIL o CILA);
• segnalazione certificata inizio attività (SCIA);
• denuncia inizio attività (DIA) onerosa - permesso di costruire.
3.6. Ulteriori procedure disciplinate dal T.U. edilizia:
• certificato di agibilità;
• ulteriori argomenti trattati dal testo unico dell’edilizia.
3.7. Casi studio:
• iter per lavori di manutenzione ordinaria: opere di riparazione e di sostituzione degli apparecchi igienico-sanitari e riparazione dell’impianto vedi Cd-Rom;
• iter per lavori di manutenzione ordinaria: tinteggiatura esterna e ripristino intonaci, senza modifiche ai materiali e alle tonalità vedi Cd-Rom;
• iter per lavori di pavimentazione e di finitura di spazi esterni, attraverso edilizia libera con comunicazione di inizio attività senza asseverazione tecnica vedi Cd-Rom;
• iter per lavori di manutenzione straordinaria senza coinvolgimento della parte strutturale: spostamento di pareti interne (tramezzi) e aperture di porte, attraverso edilizia libera con comunicazione di inizio attività asseverata vedi Cd-Rom;
• iter per la ristrutturazione edilizia “leggera” di un immobile con rifacimento di tutti gli impianti, ma senza aumento di volumetria, Slp e unità immobiliari, attraverso il titolo abilitativo di segnalazione certifica di inizio attività (SCIA) vedi Cd-Rom;
• iter per lavori di restauro e risanamento conservativo di un appartamento sottoposto a tutela, secondo il codice dei beni culturali e ambientali, attraverso il titolo abilitativo di segnalazione certificata di inizio attività, accompagnata da nullaosta dell’ente preposto al vincolo vedi Cd-Rom;
• iter per la ristrutturazione edilizia “pesante” di un immobile con rifacimento di tutti gli impianti, aumento di volumetria, Slp e unità immobiliari, attraverso il titolo abilitativo di denuncia di inizio attività onerosa (DIA onerosa) vedi Cd-Rom;
• iter per la realizzazione di un edificio residenziale plurifamiliare, con parziale destinazione commerciale a piano terra e box pertinenziali nell’interrato, attraverso il titolo abilitativo di permesso di costruire oneroso vedi Cd-Rom.
Quesiti collegati vedi Cd-Rom.
4. Regime vincolistico
4.1. Tipi di vincoli.
Quesiti collegati vedi Cd-Rom.
5. Normative specifiche
5.1. Leggi ambientali: quadro storico-legislativo:
• codice dei beni culturali e del paesaggio:
- tutela dei beni immobili,
- tutela dei beni paesaggistici,
• codice dell’ambiente.
5.2. Valutazione d’impatto ambientale (VIA):
• cosa è la VIA:
- fasi della procedura di VIA,
- la durata della procedura di VIA, il contenuto e l’esito,
- procedura di VIA per grandi opere infrastrutturali,
- effetti della VIA;
• valutazione ambientale strategica:
- finalità e autorità competenti,
- procedure di VAS,
• autorizzazione ambientale integrata (AIA);
• bonifiche ambientali.
Quesiti collegati vedi Cd-Rom.
5.3. Esproprio:
• principi generali;
• profilo storico-normativo;
• testo unico dell’esproprio.
Quesiti collegati vedi Cd-Rom.
5.4. Prevenzione incendi - Miscellanea delle principali norme:
• principali mezzi anticendio.
Quesiti collegati vedi Cd-Rom.
5.5. Contenimento energetico:
• quadro storico-normativo;
• certificazione energetica, i requisiti professionali.
Quesiti collegati vedi Cd-Rom.
5.6. Isolamento acustico:
• normativa nazionale sull’isolamento acustico.
Quesiti collegati vedi Cd-Rom.
5.7. Barriere architettoniche:
• definizioni;
• quadro storico-normativo;
• abbattimento delle barriere architettoniche in presenza di vincoli.
Quesiti collegati vedi Cd-Rom.
5.8. Progettazione strutturale:
• quadro storico-normativo;
• metodi di calcolo;
• normativa antisismica;
• testo unico delle costruzioni;
• stati limite: principi generali e glossario;
• predimensionamento strutturale: prima prova scritta.
5.9. Prescrizioni per edifici in zona sismica.
Quesiti collegati vedi Cd-Rom.
6. Opere pubbliche
6.1. Premessa: innovazioni del Codice appalti e del nuovo Regolamento alla normativa.
6.2. L’articolazione normativa e procedurale delle opere pubbliche:
• le figure professionali;
• programmazione;
• progettazione:
- fasi preliminari,
- fasi progettuali,
- progetto preliminare,
- progetto definitivo,
- progetto esecutivo,
- procedimento di verifica dei progetti;
• esecuzione dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria;
• affidamento lavori;
• oggetto del contratto e procedure di scelta del contraente;
• criteri di selezione delle offerte;
• il contratto di appalto;
• concessioni di lavori pubblici;
• esecuzione dei lavori;
• contabilità lavori;
• contenzioso;
• collaudo dei lavori pubblici;
• lavori relativi a infrastrutture strategiche e insediamenti produttivi;
• opere pubbliche relative ai beni culturali.
6.3. D.L. 70/2011 convertito in legge 106/2011: riepilogo delle semplificazioni e delle modifiche alla materia edilizia:
• il nuovo Piano Casa.
6.4. D.L. 138/2011 (Manovra-bis) convertito in L. 148/2011.
Quesiti collegati.

2. PRATICA PROFESSIONALE DELL’ARCHITETTO
1. Ordine professionale, norme deontologiche, CNA
• competenze professionali degli iscritti all’albo degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori:
- architetto (sez. A, sett. A),
- pianificatore territoriale (sez. A, sett. B),
- paesaggista (sez. A, sett. C),
- conservatore (sez. A, sett. D),
- architetto iunior (sez. B, sett. A),
- pianificatore iunior (sez. B, sett. B);
• limiti di competenza dei geometri e dei geometri laureati.
1.1. Limiti professionali della figura dell’architetto.
1.2. La riforma delle professioni del 2012:
• mansioni dell’Ordine;
• le norme deontologiche;
• il Regolamento sulla riforma degli ordinamenti professionali;
• consiglio nazionale degli architetti pianificatori paesaggisti e conservatori (CNAPPC).
1.3. Società tra professionisti.
1.4. Compiti specifici dell’architetto: la direzione dei lavori, il collaudo strutturale, la sicurezza nei cantieri con committente pubblico e/o privato:
• direzione dei lavori:
- contabilità dei lavori;
• collaudo;
• l’impianto di cantiere e la sua organizzazione;
• le norme di sicurezza nei luoghi di lavoro:
- il campo di applicazione del d.lgs. 81/2008, titolo IV, modificato dal d.lgs. 106/2009.
1.5. L’abrogazione delle tariffe professionali:
• il progetto di riforma degli onorari professionali.
1.6. Tariffe professionali abrogate:
• disciplinare d’incarico;
• la parcella (o notula) professionale;
• l’interpolazione lineare (vedi anche Cd-Rom).
1.7. Onorari per prestazioni urbanistiche.
1.8. Decreto legge Bersani 4 luglio 2006, n. 223.
1.9. Cenni sul catasto e sulla teoria estimativa:
• schema tipo di perizia di stima immobiliare.
Quesiti collegati vedi Cd-Rom.
Appendice: Tabelle delle tariffe professionali (vedi anche Cd-Rom).

3. L’ARCHITETTO IUNIOR
1. L’architetto iunior
1.1. L’esame di Stato e gli sbocchi professionali.
1.2. Progettare la ristrutturazione.
1.3. Le relazioni progettuali:
• relazione descrittiva;
• relazione tecnica;
1.4. Il computo metrico e il computo metrico estimativo:
• elenco delle lavorazioni principali per la redazione di un computo metrico inerente una ristrutturazione;
• esempi di progetti di ristrutturazione con computo metrico ed esecutivo elettrico/impiantistico (vedi anche Cd-Rom).
Quesiti collegati.

4. TECNOLOGIA DELL’ARCHITETTURA
1. Tecnologia dell’architettura
1.1. L’assetto strutturale degli edifici.
1.2. Tipi di strutture fondamentali.
1.3. Materiali da costruzione.
1.4. Il cemento armato.
2. Gli elementi costruttivi
2.1. Fondazioni.
2.2. Strutture portanti verticali.
2.3. Solai.
2.4. Scale.
2.5. Chiusure verticali.
2.6. Coperture .
2.7. Isolanti, impermeabilizzanti e barriera al vapore.
2.8. Infissi.
2.9. Pavimentazioni e rivestimenti.
2.10. Impianti tecnici.
2.11. Cenni sull’architettura bio-ecologica.
Quesiti collegati vedi Cd-Rom.
3. Raccolta di particolari costruttivi (con relativo indice).

5. NORMATIVA ORGANIZZATIVA E PROCEDURALE DEGLI ENTI LOCALI
1. Cenni sulla normativa organizzativa e procedurale degli enti locali
1.1. Enti locali: cenni sulla struttura organizzativa, sui rapporti con il cittadino e sulla sequenza di giudizio in materia di giustizia amministrativa:
• la struttura degli enti locali;
• le Regioni;
• le Province;
• le comunità montane;
• i Comuni;
1.2. Rapporti tra pubblica amministrazione e cittadini:
• il responsabile del procedimento;
• accesso agli atti;
• doveri e responsabilità del dipendente pubblico;
• sequenza dei tre gradi di giudizio in materia di giustizia amministrativa.
Quesiti collegati.

6. LA SECONDA PROVA SCRITTA DELL’ESAME DI ABILITAZIONE PER ARCHITETTI - INFORMAZIONI GENERALI SUL MATERIALE PRESENTE SU CD-ROM - ELENCO SEDI D’ESAME - INDIRIZZI MAIL - NOTIZIE UTILI
1. La seconda prova scritta:
• materiali riportati su Cd-Rom.
2. Elenco sedi - Indirizzi mail - Notizie utili.
Soluzioni concrete, applicabili a pressoché tutta la casistica di interventi progettuali architettonici ed urbanistici: 1. TIPOLOGIE RESIDENZIALI • Casa studio dell'architetto. • Casa unifamiliare a schiera. • Casa unifamiliare a schiera e con bottega. • Casa unifamiliare a schiera e a piani sfalsati. • Edificio in linea e a schiera. • Edificio in linea d'angolo. • Edificio in linea a pettine. • Edificio in linea d'angolo e a schiera. • Edificio in linea a corte aperta. • Edificio in linea, a ballatoio e a schiera. • Edificio a ballatoio e a schiera. • Insediamento residenziale in linea. • Insediamento misto residenziale/terziario. • Edificio residenziale isolato a torre. • Edificio residenziale isolato a torre e case unifamiliari a schiera. 2. VUOTO URBANO/LOTTO DI CORTINA • Soluzione d'angolo di cortina edilizia. • Completamento di cortina edilizia. • Riorganizzazione edilizia di una porzione di isolato. • Quinta urbana su piazza. • Centro culturale in lotto di cortina. • Residenza con bottega in lotto di cortina. • Casa-studio dell'architetto in cortina edilizia. 3. PIANI URBANISTICI • Idee per il rilancio di un Comune. • Piano di recupero. • Piano di lottizzazione. • Urbanistico residenziale. • Piano edilizia economica popolare. • Insediamento residenziale. • Insediamento produttivo artigianale-commerciale. • Piano attuativo. • Espansione urbana in ambito collinare. • Riqualificazione urbana. • Progetto di riforma di un isolato. • Riqualificazione piazza. • Recupero urbanistico. 4. EDILIZIA SCOLASTICA • Asilo nido-scuola materna. • Scuola materna. 5. BIBLIOTECHE - MUSEI - PADIGLIONI ESPOSITIVI • Biblioteca con sala conferenze. • Museo archeologico. • Museo del mare. • Padiglione espositivo nel parco. • Museo-biblioteca con sala conferenze. • Tre piccoli musei. 6. TIPOLOGIE INUSUALI • Residenza speciale su lotto passante. • Chalet in spiaggia. • Complesso turistico residenziale. • Parco naturale. • Piazza urbana. • Pedonalizzazione di Via Verdi. "TECNOLOGIA DELL'ARCHITETTURA" - con 100 figure a colori di particolari costruttivi - è così precisamente articolata: 1. L'ASSETTO STRUTTURALE DEGLI EDIFICI. 2. TIPI DI STRUTTURE FONDAMENTALI. 3. MALTE E CONGLOMERATI. 4. IL CEMENTO ARMATO. 5. FONDAZIONI. 6. STRUTTURE PORTANTI VERTICALI. 7. SOLAI. 8. SCALE. 9. PARETI. 10. COPERTURE. 11. INFISSI. 12. PAVIMENTI E RIVESTIMENTI. 13. IMPIANTI TECNICI. 14. PRESCRIZIONI PER EDIFICI IN ZONA SISMICA. 15. ARCHITETTURA BIO-ECOLOGICA.

Deducibilità fiscale delle opere acquistate: la spesa documentata nella fattura - sempre allegata all'ordine - è fiscalmente deducibile ai sensi degli articoli 54-56 TUIR. Garanzie a tutela del Suo acquisto: per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il SERVIZIO CLIENTI Maggioli Editore 0541 628200, servizio.clienti@maggioli.it - Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.


2009 © Maggioli Spa - P.iva 02066400405